margherita.arrighi@gmail.com

IO CREDO – La mia Bambina dagli Occhi Grandi e la Formula Anti Ansia

 

credocopy1

Questo quadro con la bambina castana ed i grandi occhi azzurri,  è intitolato “Io Credo”  ed è ripetuto tre volte perchè è un buon metodo per abbandonare l’ansia. Se questo mi fa bene e mi rende più produttiva, allora va bene così.   Nei miei quadri io voglio mettere tutto quello che può far bene e nutrire i nostri sentimenti di speranza.

Questa qua sotto è la “Formula Anti Ansia” (dal libro COME ACQUISTARE FIDUCIA ED AVERE SUCCESSO “Norman Vincent Peale”). L’autore non si sofferma a considerare la religione solo come un fatto sacro e religioso, ma anche come un mezzo per superare le avversità e vincere nella vita.

FORMULA ANTI ANSIA 

  1. Devi dire a te stesso: “l’ansia è solo una pessima abitudine mentale. Ed io, con l’aiuto di Dio, posso cambiare qualsiasi abitudine.”
  2. Si diventa ansiosi stando in ansia; ci si libera dell’ansia coltivando l’abitudine opposta e più forte: la fede. Con tutta la forza e la perseveranza cui riuscite a fare appello, iniziate a praticare la fede.
  3. Come si pratica la fede? Anzitutto, ogni mattina, prima di alzarsi, si dice tre volte a voce alta: “Credo.”
  4. Pregate usando questa formula: “Metto questa giornata, la mia vita, i miei cari, il mio lavoro nelle mani del Signore. Non c’è nessun pericolo nelle mani di Dio, c’è solo il bene. Qualunque cosa accada, qualsiasi cosa ne consegua, se io sono nelle mani di Dio, sarà secondo la volontà di Dio dunque sarà bene.”
  5. Esercitatevi a dire qualcosa di positivo riguardo a tutto ciò che di solito esprimete in termini negativi. Parlate in termini positivi. Ad esempio, non dite; “Oggi sarà una giornata tremenda. “Dite invece con ferma convinzione; “Sarà una giornata splendida”. Non dite non riuscirò mai a farlo.” Affermate invece con forza: “Con l’aiuto di Dio, lo farò.”
  6. Non partecipate mai ad una conversazione che si svolga in toni preoccupati. Iniettate una bella dose di fiducia in tutte le conversazioni a cui prendete parte. Una conversazione in toni pessimistici può trasmettere il pessimismo a tutti i membri del gruppo. Parlando di ogni cosa in toni di entusiasmo anziché di avvilimento, potete disperdere l’atmosfera deprimente e far si che ognuno si senta felice e fiducioso.
  7. Una delle ragioni per cui si diventa persone ansiose è che la mente è letteralmente satura di apprensioni, idee frustranti, pensieri neri. Per reagire, segnatevi tutti i brani della Bibbia che parlano di fede, speranza, felicità, splendore, fulgore. Imparateli a memoria, uno ad uno; ripeteteli più volte finché il subconscio non è saturo di tali pensieri creativi. A quel punto il subconscio vi renderà ciò che gli avete dato, cioè ottimismo, non ansia.
  8. Coltivate amicizie con persone ottimiste. Circondatevi di amici che abbiano idee positive, capaci di infondere fiducia e che contribuiscano a generare un’atmosfera creativa. Ciò servirà a mantenere sempre vivo in voi un atteggiamento fiducioso.
  9. Guardatevi intorno; quante persone potete aiutare ad uscire dal vizio dell’ansia? Aiutando un altro a superare l’ansia aumentate il potere di vincere quella che è in voi.
  10. Ogni giorno della vostra vita, immaginatevi in compagnia e in associazione con Gesù Cristo. Se lui davvero camminasse al vostro fianco, vi sentireste ansiosi o spaventati? Dunque ditevi: “Lui è con me.” Affermate a voce alta: “Sono con te, sempre.” Cambiate e dite: “Lui è con me in questo momento.”Ripetete questo atto di fede tre volte al giorno.

Sono veramente felice di dirvi che funziona e che non succede in un attimo!

margherita.arrighi@gmail.com

Sono una pittrice sognatrice, appassionata della corrente artistica Mixed Media ed influenzata da questa, ho trovato nelle mie opere un equilibrio tra la pittura e l'applicazione di elementi che si trovano nella nostra vita quotidiana.
Raffiguro ciò che mi appartiene, come per esempio i miei due carlini Rugo, Tita che nelle opere vengono rappresentati quasi in modo giocoso, le figure femminili appaiono quasi elementari a chi le osserva, ma forse ad una più approfondita osservazione ci si può accorgere della loro difficile esecuzione.
Esse fuoriescono dalla tela trascinando ciò che mi circonda, le parole , le immagini, la carta , i fregi e tutto quello che inserisco nello sfondo, tutto porta a loro, ai loro occhi dolcissimi, che trasmettono serenità a chi le osserva e che danno alle opere quell' armonia dolce e gentile.
Nelle opere cerco di rappresentare me stessa non in senso figurativo ma racconto con i miei messaggi, i miei progressi e tutto quello che ho imparato nel mio percorso creativo. Racconto tutto quello in cui credo, sono messaggi che in questo modo acquistano forza e divertano ferme come rocce. Chiunque può leggere quello che vi è scritto sopra ed interpretare come vuole il loro significato, con la speranza è che qualcosa che scrivo vada ad innaffiare pensieri positivi di tante persone!
Credo fortemente che a goccia a goccia si può riempire anche il mare!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *