margherita.arrighi@gmail.com

L’asse da stiro porta vivande scultura by Margherita Arrighi

img_7900-copiaL’asse da stiro, forse non lo avevi mai visto così, come porta vivande… ! Finalmente il giusto uso e riuso dello strumento di tortura delle donne. Te lo presento come una mia scultura concettuale e te la presento in persona stasera presso il negozio di ZENZERO  dalle 18:00 alle 20:00, con sopra pizza, bibite, patatine e tanta energia di serenità…! Zenzero rimarrà aperto fino a notte fonda e sarebbe bello che tu entrassi e lo toccassi, pensando questa frase: <con questo asse stirerò soltanto la mia crescita personale!>

Ho voluto abbinare il mio quadro della Libertà che ho realizzato proprio in un momento catartico del mio passato. Ogni idea di libertà va immaginata, guadagnata giorno per giorno, va voluta e va vista come un senso di responsabilità maturo e non come un gioco.

Troppe volte ho visto donne che stiravano i calzini, è arrivato il momento di dire basta…! Sono sicura che tu non lo fai già più, ma quanto senso di colpa quel mucchio di panni…! Beh ragazze mie, la parola d’ordine è trovare indumenti che non hanno bisogno del ferro da stiro  e USCIRE DI CASA OGGI POMERIGGIO, fino a notte fonda, per le vie della città a trovare la magia e la storia di Grosseto…!

In occasione della Notte Visibile, stasera 24 Settembre 2016, ci saranno Musei aperti e gratuiti, negozi aperti fino a tardi, mostre in tutto il centro, varie performances e workshop etc…

margherita.arrighi@gmail.com

Sono una pittrice sognatrice, appassionata della corrente artistica Mixed Media ed influenzata da questa, ho trovato nelle mie opere un equilibrio tra la pittura e l'applicazione di elementi che si trovano nella nostra vita quotidiana.
Raffiguro ciò che mi appartiene, come per esempio i miei due carlini Rugo, Tita che nelle opere vengono rappresentati quasi in modo giocoso, le figure femminili appaiono quasi elementari a chi le osserva, ma forse ad una più approfondita osservazione ci si può accorgere della loro difficile esecuzione.
Esse fuoriescono dalla tela trascinando ciò che mi circonda, le parole , le immagini, la carta , i fregi e tutto quello che inserisco nello sfondo, tutto porta a loro, ai loro occhi dolcissimi, che trasmettono serenità a chi le osserva e che danno alle opere quell' armonia dolce e gentile.
Nelle opere cerco di rappresentare me stessa non in senso figurativo ma racconto con i miei messaggi, i miei progressi e tutto quello che ho imparato nel mio percorso creativo. Racconto tutto quello in cui credo, sono messaggi che in questo modo acquistano forza e divertano ferme come rocce. Chiunque può leggere quello che vi è scritto sopra ed interpretare come vuole il loro significato, con la speranza è che qualcosa che scrivo vada ad innaffiare pensieri positivi di tante persone!
Credo fortemente che a goccia a goccia si può riempire anche il mare!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *